Make your own free website on Tripod.com

 

 

 

 

 

L'unico ordine cui fu dato obbedire financo alle vecchie, il coprifuoco, rese eterne le notti gia lunghe in quel periodo. Avendo da anni perduto il sonno, esse tendevano l'orecchio ai rumori della strada e individuavano subito quale uscio il tedesco ubriaco picchiasse con gli scarponi. Anche riconoscevano, dal tono delle voci, quale mensa avesse dovuto far posto all'ospite indesiderato, o dove invece si faceva baldoria con quelli senza scrupoli. Poi quando venne, immancabile come i trafficanti al seguito della truppa, impararono a distinguere se c'era la FELICETTA. << Ah!, la puttanella. >> Si rigiravano verso il muro, a significare noncuranza e spregio nelle loro parole. Non si può buttare troppo seme nel solco..... si sa. Esse, giù in paese, non si interessavano alle gesta delle femmine isterilite da troppo seme mascolino, era quella una vicenda vuota - pura ombra - nel gran quadro dove operavano le vecchie del paese. Le vecchie, lente, nere, percorrevano il paese, incedendo solenni osservavano ogni cosa senza parere con occhi di lince..... e perfino seppero riferire quanto scritto sulle ordinanze, subito incollate dai tedeschi sulle pietre scabre del paese......esse costituivano una parte importante della popolazione e la loro longevità dalle nostre parti le rende numerose......

 

 

FELICETTA 1943 ( CH )

 

 

I Nudi d'epoca sono belli da vedere, ma il contenuto è comunque erotico, se ciò dovesse ferire la vostra suscettibilità cliccate sul pulsante seguente  

                 altrimenti proseguite nella visione cliccando